Home Page Italiano

  Home Page English

Introduzione al 8k Mobile Digital Lab e riprese in 8k

Sulla base delle nostre esperienze professionali collettive e grazie ai recenti salti quantici nella tecnologia, il Mobile Digital Lab 8k funziona sia come stazione di lavoro DIT che come workstation creativo con editing on line, colour grading, suono e effetti visivi. È l'equivalente di una vera e propria struttura di post-produzione che può essere allestita vicino alle riprese o anche direttamente all'interno di uno studio di ripresa. Offre un flusso di lavoro semplice, pratico, economico e veloce per la post produzione di film e serie televisive 8k, riducendo di molte settimane e mesi il tempo di commercializzazione confrontato con i metodi attuali.


Può sembrare sorprendente, ma l'industria è molto conservatrice e molti non sono disposti ad abbracciare nuovi processi e tecniche più per abitudine, dando l'impressione di un ago incastrato in uno dei solchi di un disco in vinile, eppure avrebbero solo da guadagnare con un processo che offre maggiore velocità, meno costi e più opportunità creative. Pochi impianti di post-produzione hanno rinnovato le loro tecnologie alle nuove risoluzioni più alte, e gli alti costi generali che hanno li rendono anche meno competitivi.


Per molti, l'idea di registrare immagini a 8K evoca enormi dimensioni di file, lunghi tempi di trasferimento, pile di dischi rigidi e lenti flussi di lavoro proxy. Non è detto che lo sia. C'è anche l'idea errata che l'8k sia molto più costoso di quanto non lo sia in realtà. Con 8k Mobile Digital Lab non lo è.


Anche se l'HDR (high dynamic range) e l'HFR (high frame rate) sono molto più preziosi della risoluzione per l'occhio del consumatore, ci sono altri vantaggi con una produzione 8K che un numero crescente di progetti sta sfruttando perché le riprese in 8K offrono molti vantaggi significativi in post che non si avrebbero con le riprese in risoluzioni più bassi. L'immagine 8k, e che ha un numero di pixel quattro volte superiore rispetto al 4k, consente una selettività notevolmente migliorata per la stabilizzazione dell'immagine, i green e blu screen, i compositi, gli effetti visivi e il re-inquadramento.


8k Mobile Digital Lab riduce drasticamente il tempo necessario con i processi standard odierni per completare la post-produzione offrendo fin dall'inizio delle riprese la possibilità di lavorare in qualità finale senza la necessità di fare off-line / online o proxy. Grazie anche al Da Vinci Resolve, nessun girato ha mai bisogno di transcodifica in quanto il lavoro viene fatto con i file delle camere digitali nei loro formati nativi e raw.


8k Mobile Digital Lab offre a tutti i reparti un nuovo e altissimo controllo di qualità tecnica. Così, ad esempio, i responsabili dei reparti di trucco e parrucco possono valutare il risultato del loro lavoro così come sarà visto nel prodotto finale; il regista può vedere i giornalieri montati  e corretti di colore e suono con il montatore e il direttore della fotografia. Tutto questo porta a un'interattività creativa per i capi reparto e a una visione di prima mano dei progressi della produzione per il Produttore.


Con il partner Pixelman - Cineric 8k Mobile Digital Lab offre la scansione 8k per pellicole 35mm e 65mm, e ciò conferisce alle pellicole restaurate un aspetto di estrema qualità. Chi non ha ancora visto i risultati effettivi spesso afferma che il 4k è "sufficiente" per le pellicole 35mm. Il Mobile Digital Lab 8k spinge il benchmark da "sufficiente" a eccellente, e per buoni motivi.


La pratica del sovracampionamento, o l'utilizzo di risoluzioni più elevate per le riprese e le scansioni offrono una migliore qualità dell'immagine per il prodotto finito, e ora che la tecnologia è diventata eminentemente abilitante per l'8k, non ci sono scuse per non utilizzarla! Avrà un aspetto migliore! E non costerà di più!


Vedi maggiori dettagli nel sito ufficiale del 8k Mobile Digital Lab.





Mike gira e dirige la fotografia in 8k con il Red Monstro nell'ufficio di Dubai del Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti - Mohammed bin Rashid Al Maktoum. Questo per un documentario basato sul suo libro "My Story", ed è stata anche la prima volta al mondo che è stato utilizzato con Roaya Productions il Mobile Lab 8k. Il laboratorio è stato allestito in un hotel della città, e ogni sera Mike ha potuto vedere i giornalieri corretti di colore, mentre il regista Ahmed Kamel ha potuto vedere le modifiche apportate dall montatore Wael Al-Masri.


Anche le altre case di produzione e i produttori hanno potuto vedere quotidianamente i progressi delle riprese e della post-produzione, e tutti sono rimasti estremamente colpiti dalla qualità elevatissima delle immagini. Mentre le riprese principali sono state fatte in 8k con il Red Monstro, le riprese notturne nel deserto sono state fatte con il Red Gemini in 5k sfruttando le sue 3200 ISO.


Il progetto è stato montato, corretto di colore e finalizzato in 4k, e con le immagini girate a risoluzione più alto questo ha dato una resa di immagini di altissima qualità, grazie al sovracampionamento.